La melatonina non è solo l’ormone del sonno : la ricerca ha scoperto nuove fondamentali proprietà

La melatonina non è solo l'ormone del sonno : la ricerca ha scoperto nuove fondamentali proprietà

La melatonina è un neuro-ormone sintetizzato nell’ipofisi (ghiandola pineale) che parte da un neurotrasmettitore, la serotonina, in risposta all’assenza di luce determinata dai recettori della retina.

Gli ultimi lavori scientifici scoprono che la melatonina vanta molteplici funzioni.

Svolge un ruolo speciale nella protezione del DNA nucleare e del DNA mitocondriale.

Inoltre possiede particolari proprietà antiossidanti a seconda della malignità o della normalità cellulare.

Nelle cellule non tumorali, la melatonina agisce come antiossidante coinvolto nei sistemi di protezione cellulare dagli organismi * che attraversano rapidamente le pareti cellulari o la barriera emato-encefalica. Distrugge o inibisce l'azione di alcuni radicali liberi, come il radicale ossidrile (-OH), perossido di idrogeno, ossido nitrico, anione perossinitrito, acido perossinitoso, e acido cloridrico. I prodotti di ciascuna di queste reazioni sono stati identificati in sistemi chimici puri e in almeno un caso in vivo. I sottoprodotti derivati ​​dall’interazione della melatonina con lo ione OH (3-hidrossimelatonina ciclica) sono stati trovati nelle urine di esseri umani e ratti.

Paradossalmente, nelle cellule tumorali (in vitro cellula umana con leucemia), questo sensore di radicali liberi stimola al contrario, da meccanismi ancora (2011) non compresi,  la produzione di specie reattive dell'ossigeno (ERO, ROS per l'inglese) in grado di causare l’apoptosi mentre la melatonina previene l'apoptosi nelle cellule sane. In sostanza, ha un ruolo regolatore nell'apoptosi. Osservazioni di questo tipo sono state fatte anche per il cancro al seno. (in vitro e in vivo)

È importante sapere che la melatonina endogena prodotta dal sistema pineale ha un'influenza positiva sul sistema immunitario. In combinazione con il calcio, la melatonina aiuta la risposta immunitaria dei linfociti T. Il suo uso medico per aumentare la risposta è, tuttavia, controverso poiché promuove anche le malattie autoimmuni.

Questi risultati mostrano quanto sia fondamentale la melatonina nella prevenzione e nel trattamento del cancro.

 

DOSAGGIO

Poco prima di coricarsi prendere 1 o 2 capsule di Delta Melatonina  1 mg di Melatonina e estratto di Griffonia (semi) 5-http mg 100% naturale, di Vit. C, Vit. B3 e B6.

Nessuna precauzione rilevante alle dosi terapeutiche indicate. Nessun effetto avverso alle dosi terapeutiche.

SYNERGY

Vit. B1, B3, B6, Delta Sele-Zinc, Vit. C, Revita Complex.

 CONTROINDICAZIONI

Gli estratti di Griffonia per uso interno sono controindicati agli epilettici, alle donne in gravidanza o allattamento e ai bambini sotto ai 10 anni.

QUAL’E’ IL RUOLO DEI SUOI COSTITUENTI:

  • regolatore del sonno
  • regolatore ormonale
  • regolatore del sistema immunitario
  • stimolazione della memoria
  • antiossidante
  • rallenta l'invecchiamento

La melatonina ha molteplici funzioni: ormonale e antiossidante. Svolge un ruolo speciale nella protezione del DNA nucleare e del DNA mitocondriale.          Ha anche una funzione importante sul sistema immunitario.

Nelle cellule non tumorali, la melatonina agisce come un antiossidante coinvolto nei sistemi di protezione cellulare. Attraversa facilmente le pareti cellulari o la barriera emato-encefalica. Inibisce l'azione di alcuni radicali liberi e distrugge i fattori di stress ossidativo, il radicale idrossilico (-OH), il perossido di idrogeno, il monossido di azoto, l'anione perossinitrito, l'acido perossinitroso e acido cloridrico.

La Griffonia  simplicifolia o di 5-http  100% naturale è originaria dell'Africa. Utilizzata da sempre dalle popolazioni africane locali e nella medicina tradizionale, è una pianta medicinale apprezzata per le sue proprietà ansiolitiche, regolatrici dell'umore e del sonno, ed efficace nelle diete dimagranti. La sua ricchezza in 5-HTP, un aminoacido che interviene in vivo nella secrezione di serotonina, la rende, nella fitoterapia, una buona alternativa agli antidepressivi e ad altri neurolettici di sintesi.

La combinazione di melatonina, Griffonia e cofattori (vitamine B1, B3, B6, C, oligoelementi zinco, magnesio, rame, calcio) dà vita alla DELTA MELATONINA di Vita Complex, che combina una forma rapida sintetica con una forma naturale lenta.

I commenti sono chiusi