LA FRANCIA CONQUISTATA DAL SUD

LA FRANCIA CONQUISTATA DAL SUD

Tratto da Sciences et Avenir (2016) n.832

Allerta alla zanzara tigre ! Arrivata in Italia in un stock di vecchi pneumatici, Aedes albopictus, si è insediata stabilmente nell’Esagono, progredendo sempre un po' verso Nord. Oggi, è presente in una trentina di dipartimenti in Francia e dovrebbe colonizzare tutto il territorio nei  prossimi quindici anni. Problema : questa zanzara  è vettore di malattie gravi come la Dengue, il Chikungunya e la Zika. Queste malattie sono ugualmente presenti  nella Francia metropolitana ?  “ E’ un dato certo per la  Dengue e il Chikungunya “.

Riassume Yvon Perrin del CNEV ( Centro nazionale di Consulenza sui Vettori), con sede a Montpellier. Il primo caso di Dengue in metropoli è stato segnalato a Nizza nel 2010, quello di Chikungunya nel 2014 a Montpellier. Nessun caso di  Zika autoctona è stato ancora segnalato.  Il Cnev è stato creato cinque anni fa dai Ministeri della Salute e dell’Agricultura ed ha come missione di mobilizzare l’insieme delle consulenze in entomologia medica e veterinaria e collabora con una rete di 45 laboratori partner. Fondato inizialmente per il controllo delle zecche, della mosca della sabbia ed altri vettori di malattie animali, si è poi incentrato sulla zanzara tigre. “ Anche se albopictus non sembra un ottimo vettore per la Zika, è in grado di trasportarla”, prosegue il consulente. I ricercatori si aspettano l’apparizione di questo virus sul nostro territorio e raddoppiano la vigilanza.

PUBBLICITÀ

difeseImmunitarie1

Il raffreddore e le malattie influenzali si sviluppano per la maggior parte delle volte su terreni che hanno difese immunitarie deboli.

La prevenzione consiste dunque nel mantenere le difese immunitarie migliori possibili. Esse assomigliano ad un motore della macchina: per funzionare al meglio deve avere benzina (minerali Biocean) dell’olio  (Vitamina A e C) e dell’acqua.

IL motore non deve inquinarsi, per pulirlo è importante assumere Alfa sulfur che è un disintossicante del fegato.

images

I commenti sono chiusi